Fiera internazionale del tè

ATTENZIONE: a causa dei provvedimenti governativi e regionali per la prevenzione del Corona Virus, la Fiera Internazionale del Tè 2020 è ANNULLATA.

14-15 / 21-22 / 28-29  Marzo 2020

La provincia di Lucca, da più di trent’anni, ha attirato centinaia di visitatori, molti dei quali anche dall’estero, per il suo rinomato Festival delle Camelie.

Nel 2019, per festeggiare il trentesimo anno di vita della manifestazione, è stata istituita la prima Fiera Internazionale del Tè che ha subito ricevuto un grande successo di pubblico con la presenza di diverse migliaia di persone da differenti stati europei.

Anche quest anno la Fiera presenta tutti gli stand e la maggioranza delle manifestazioni in Padiglioni Fieristici: tensostrutture coperte e riparate.
Questi grandi padiglioni sono ben segnalati nella nostra mappa che potete scaricare 4qui. 

Come per l’edizione del 2019, anche nel 2020 presenteremo le consuete e numerose
cerimonie del tè dal Giappone, dalla Cina e dalla Corea con abiti e utensili tradizionali. Al termine di ogni cerimonia seguiranno degustazioni di tè a richiesta.
Avremo, poi, i seminari, cioè semplici e interessanti lezioni monotematiche sul tè con degustazioni guidate, che saranno uno dei punti fulcro dell’intera manifestazione.

Per questa edizione avremo anche tutta una serie di manifestazioni gratuite che includono oltre alle mostre e le cerimonie, alcune lezioni pubbliche per avvicinarsi al magico mondo del tè.

 

La mostra scientifica delle camelie

Il territorio dove è nato il Festival delle Camelie è gemellato con diverse città europee le cui delegazioni vengono sempre in visita in occasione di questa manifestazione portando con sé numerosissimi turisti.

In Sant’Andrea di Compito vi è una piantagione di tè che è possibile visitare proprio durante questo periodo. In occasione del Festival, che si svolge durante la fioritura delle Camelie, insieme alle mostra scientifica e alle esposizioni pubbliche e private di questa pianta, sono state fatte, già da molti anni, numerose cerimonie del tè, dimostrazioni di lavorazione della pianta del tè (che è per l’appunto una camelia), lezioni e, naturalmente, visite al Camelieto e alla locale piantagione.

Ogni tazza di tè rappresenta un viaggio immaginario

(Catherine Douzel)

Il territorio italiano non è estraneo al tè, anzi la rinomata bevanda non fa solo parte dell’antica tradizione dei salotti aristocratici, ma trova nel nostro Paese un ambiente idoneo alla sua crescita, al suo sviluppo e alla sua coltivazione. Nei tempi più recenti, inoltre, il tè è stato riscoperto grazie alle sue innumerevoli virtù salutari e ai suoi riti armoniosi e rilassanti.

 

Grazie ad un interesse del pubblico sempre più elevato siamo in grado, oggi, di presentarvi uno spazio unico tutto dedicato al tè, grande quanto un’intera cittadina con infiniti e suggestivi angoli da scoprire.

 

La saggezza di tutto l’Universo è in una tazza di tè.

(proverbio Tuareg)